COS’E’ MINIMALOGICO

2

Minimalogico è una ricerca di stili di vita più sostenibili, una costante ricerca… della felicità. È uno spazio libero fatto di racconti, di storie, di idee e riflessioni. Il blog Minimalogico e la relativa pagina Facebook sono curate e gestite da Katerina:

Quando Jovanotti canta, o dovrei dire rappa, “sei un fiore che è cresciuto sull’asfalto e sul cemento”, mi piace pensare che parli di me.

Nata nel ‘79 in una delle capitali europee nella comune convinzione situate all’Est, ho imparato a camminare senza scarpe firmate. Sono cresciuta felicemente ignara dell’esistenza delle sorpresine che saltano fuori dalle uova di cioccolato e sono sopravvissuta al latte di mucca appena munto. La nostalgia dei sapori dell’infanzia mi ha portato a scoprire l’arte di fare il pane in casa secondo l’antica tradizione del mio paese d’origine. Mi piace sperimentare in cucina, creando sempre dei piatti nuovi, utilizzando, ove possibile, degli ingredienti biologici.

Ufficialmente sociologa, educatore per scelta, blogger per passione. Diffidente delle classificazioni e delle diagnosi, appassionata delle storie e delle narrazioni, ho fatto della riabilitazione psichiatrica il mio pane quotidiano.

Ho imparato a leggere all’età di quattro anni e da allora nutro un amore profondo per la parola scritta in diverse lingue. Non vorrei mai dovere rinunciare ai viaggi e dove non riesco ad arrivare fisicamente, mi ci portano le parole altrui. Nelle mie attività e negli adorati momenti di “ozio creativo” mi accompagna spesso la musica. L’unica stazione radio che non mi fa venire voglia di fare lo zapping è Virgin Radio.

Delusa e disillusa sulla possibilità di realizzare il sogno europeo di Denis de Rougemont, ho messo tuttavia in pratica l’idea dell’integrazione europea appresa nelle aule universitarie… sposando un Italiano. A testimonianza che lontano dai vertici di Bruxelles l’ integrazione europea funzioni, da questa unione sono nate due meravigliose creature, Marta e Riccardo.

Ho costruito la mia casa sui crocevia culturali e da “apolide” osservo la realtà che mi circonda con lo sguardo acuto di chi sta allo stesso tempo dentro e fuori. “Katerina” è la versione italianizzata del mio nome che unisce le diverse parti di me. La saudade è il mio modo di essere, di sentirmi e la mia fonte di ispirazione espressiva.

Minimalogico è un blog nato durante le mie passeggiate con Cristina, psicologa e psicoterapeuta, che si descrive così: coltivo diverse passioni e amori quali la lettura nella quale sono onnivora, il buon cibo, dove prediligo il vegetariano, le produzioni artistiche (dai disegni di mio figlio ai grandi pittori e scultori), il mare come orizzonte aperto e la musica come sottofondo di ogni agire.

Siamo partite dalla riflessione su come le persone e le famiglie vivono i cambiamenti degli ultimi anni, dovuti a quella che viene definita una “crisi economica”. Ci siamo chieste, come si organizzano per affrontare le difficoltà, per risparmiare e quali soluzioni trovano per mantenere o ritrovare la serenità.

Abbiamo deciso di ampliare questa riflessione parlando delle correnti di pensiero, dei movimenti culturali, del loro impatto sulle persone e sulla vita famigliare. Ci interessano in particolare i bisogni reali e quelli creati dalla società e le scelte che di conseguenza vengono fatte. Guardiamo la realtà nell’ottica delle scienze sociali a noi vicine, ma adottando una prospettiva informale e personale.

Il punto di vista adottato unisce l’ecologico con il concetto del “minimal”, che intendiamo nel senso più ampio di stile di vita più semplice ed essenziale. Non ci occupiamo dell’aspetto scientifico dell’ecologia, ma ci interessa l’impatto che l’uomo ha su quello che lo circonda e la ricerca delle soluzioni più naturali, che rispettino e salvaguardino l’ambiente.

Tra gli autori troverete anche Gianluca, formatore freelance, uno dei fondatori di Staisinergico, impegnato nella Comunità di Cambiamento di Melpignano, e Francesca, che si descrive con queste parole: Da sempre credo nella potente forza delle parole, nella funzione curativa delle storie e nel fascino delle narrazioni e delle leggende. Un po’ per questo e un po’ perché la Cura ha sempre fatto parte della storia della mia famiglia, ho scelto di diventare psicologa e poi psicoterapeuta, con gioia e soddisfazione, ma anche alcune difficoltà e frustrazioni… come ogni cammino vissuto con intensità, investimento e impegno comporta!

Credo che la ricerca delle passioni e un atteggiamento di umiltà e rispetto per il mondo che ci ospita e per la vita, la conoscenza, le espressioni umane siano i binari fondamentali su cui impostare la propria esistenza, o almeno tento di fare in modo che per me sia così.

Le foto del blog, se non diversamente specificato, sono state scattate da degli appassionati di fotografia: Joanna Sibilska, Dominika Nowak e Gianluca Greco.

Aspettiamo anche le vostre storie, i vostri consigli e suggerimenti all’indirizzo e-mail: blogminimalogico@gmail.com

 

 

Si parla di Minimalogico: http://mondobiologico.net/2014/07/28/oggi-vi-racconto-una-storia-minimalogico/

 

I contenuti di questo blog si possono riprodurre solo citando la fonte oppure inserendo il link del blog stesso. Le foto utilizzate nel blog sono coperte da copyright, qualsiasi utilizzo non autorizzato è punibile secondo la legge.

0 comment on1 comment on% comments onComments are closed on "COS’E’ MINIMALOGICO"

  1. Chiara says:

    Ciao sono Chiara, ho aperto il sito per caso cercando info sul tutore Ponseti, perché a fine settembre nascerà Andrea, il mio terzo genito, e dalla morfologica abbiamo appreso che avrà , come lo zio, i piedini torti! Come Critina, sono psicologa e mi occupo di psicoterapia di minori e sostegno alle famiglie…adoro, come mi pare di aver capito anche lei, il mio mestiere, solo che con due, e tra poco, tre piccolini per casa, per ora, il mio spazio mentale e’quasi totalmente assorbito dal mio mio essere mamma. Nulla di più, insomma le vs considerazioni, il vs blog,be’, trovo sia molto interessante e sarò felice di visitarlo ed un po’ così farne parte! Complimenti e a presto, Chiara

    • Katerina says:

      Ciao Chiara, grazie per i complimenti! Ci fa piacere averti nella nostra “comunità minimalogica”, aspettiamo i tuoi commenti! Tanti auguri per la nascità di Andrea e per i suoi piedini!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>